Sostituzione del motore di bordo: cosa cambia con la marcatura CE?

Sostituzione del motore di bordo: cosa cambia con la marcatura CE?

La sostituzione del motore principale di propulsione di un’imbarcazione è una pratica occasionale che può vedere un armatore impegnato ad affacciarsi su una giungla burocratica vera e propria, fatta di norme di cui spesso viene errata l’interpretazione.

Esistono differenze sostanziali tra i motori di bordo delle imbarcazioni marcate CE e tra quelli presenti su imbarcazioni non marcate CE. Il raggio d’azione viene limitato nei primi casi, poiché la normativa vigente fa riferimento alla direttiva 2013/53EU.

  • Nel caso dei natanti: la sostituzione del motore principale non deve seguire alcuna procedura tecnica e amministrativa qualora non viene superata la potenza massima; in caso di aumento, per i natanti marcati CE si può richiedere l’intervento dell’ANS Ente Notificato EU per l’accertamento post produzione se il motore supera la potenza massima della dichiarazione di conformità. Occorre pertanto una verifica tecnica che avviene in di post costruzione (Assesment Post Costruction);
  • Nel caso delle imbarcazioni: il discorso cambia, poiché la sostituzione del motore principale delle imbarcazioni richiede un iter specifico allo STED ed infine il rilascio dell’attestato di idoneità.

Cambio motore, cosa fare? I tre passaggi

sostituzione motore di bordo

Ogni modifica dei parametri tecnici indicati nella Dichiarazione di Conformità, con particolare riferimento ai requisiti essenziali di cui al Dlgs 171/2005, porta a considerare l’unità alla stregua di una nuova costruzione e, pertanto, deve essere sottoposta alle procedure previste per una nuova marcatura.

Quali sono i passi da seguire in caso di cambio motore? Ecco i tre step:

  1. Presentazione allo STED della richiesta del “nulla osta” allo sbarco/imbarco motore.
  2. Incarico ad un Organismo Notificato o Affidato per l’esecuzione degli accertamenti tecnici ai fini della “convalida” del certificato di sicurezza.
  3. Presentazione all’Ufficio d’iscrizione l’istanza (generalmente è contestuale alla richiesta del nulla osta allo sbarco/imbarco) per il rilascio della nuova licenza di navigazione (e convalida del certificato di sicurezza), con allegati l’attestazione d’idoneità rilasciata dall’Organismo Notificato o Affidato e la dichiarazione di potenza rilasciata dal costruttore del nuovo motore.

Vediamo adesso quali sono le differenze tra le unità navali Marcate CE e quelle non marcate CE per quanto riguarda la sostituzione del motore principale.

Sostituzione motore principale di bordo delle unità marcate CE

La sostituzione del motore può essere effettuata solo entro i limiti di potenza massima e peso stabiliti dal fabbricante della barca e riportati, al tipo di motore utilizzabile (entrobordo, fuoribordo, a scoppio o diesel) nella “Dichiarazione di conformità CE” dell’unità stessa. L’imbarco di un motore di potenza e peso diversi da quelli prestabiliti dal fabbricante, o di diversa tipologia (qualora non prevista dal fabbricante) comportano una rimarcatura CE dell’unità, del tipo “post-costruzione”, a carico del proprietario dell’unità.

POTREBBE INTERESSARTI: Certificato di idoneità al noleggio di natanti o imbarcazioni: cosa attesta?

Ciò vuol dire che le unità interessate da una nuova motorizzazione che comporti l’aumento anche di un solo kW della potenza del motore, si ritiene che tale modifica abbia conseguenza dirette sui requisiti essenziali, e che pertanto l’unità debba essere considerata alla stregua di nuova costruzione. Essa dovrà conseguentemente essere sottoposta alle procedure previste per una nuova marcatura CE (procedura di valutazione successiva alla costruzione).

Sostituzione del motore principale di bordo delle unità non marcate CE


Le imbarcazioni non marcate CE, possono procedere allo sbarco/imbarco motore, con aumento della potenza motrice “imbarcata” rispetto a quella “sbarcata”: vale a dire che le imbarcazioni non marcate CE, possono procedere allo sbarco/imbarco motore, con aumento della potenza motrice, in forza della Dichiarazione d’idoneità rilasciata, previo accertamento tecnico, dall’ANS Organismo Notificato UE. 

Conosci i servizi dell’ANS?

Se hai una imbarcazione e stai pensando di sostituire il motore principale, affidati ai nostri tecnici per l’attestato di idoneità.

ANS è un Ente Notificato UE che si occupa di:

✔ Certificati di Sicurezza per imbarcazioni

✔ Certificazioni di Idoneità al noleggio

✔ Certificazioni per le Modifiche rilevanti

Se ti occorre un servizio rapido ed efficiente, contattaci: potrai concordare in breve tempo un appuntamento con uno dei nostri esperti

Per maggiori informazioni:

Numero Verde 800.135.627

WhatsApp: +39 08118704365